Tra l’arte quantica di Antonietta Pignatelli Palladino e l’astrologia di Andrea Fontana

Al Palazzo Gattini nella splendida  Chiesa Malvini – Malvezzi la cornice del Cenacolo Vinciano   ha fatto da sfondo al  “first annuncement”  di Matera “Capitale Mondiale  del Team Building World Festival 2020”. Alla presenza dell’Assessore ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica del Comune di Matera, dott.Nicola Trombetta, del presidente dell’Ordine degli architetti, Pantaleo De Finis e dell’Imprenditore illuminato Nicola Benedetto,  che  ha fatto rivivere la magia dei sassi materani in “propulsione economico stratosferica”. Sullo sfondo erano state posizionate due opere raffiguranti il Cenacolo di Leonardo da Vinci: la macro gigantografia  di Antonietta Pignatelli Palladino, in arte ,Titty, e   la micro scultura di Andrea Fontana.
Nel secolo scorso alcuni seri studiosi hanno dimostrato che Leonardo ha nascosto precisi significati simbolici e astrologici nel suo grande dipinto dell’Ultima Cena, che egli dipinse fra il 1490 e il 1492 a Milano, in una parete dell’antico refettorio di S. Maria delle Grazie. La sala convegni in cui si è tenuta la manifestazione spettacolo è una chiesa del 1893, sconsacrata ormai da tempo, luogo particolarmente adatto per la presentazione   di un Festival all’insegna dell’Arte varia sotto il comune denominatore della scienza, nel quadro del quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci. Team Building inedito,quindi,con il Cenacolo di Leonardo da Vinci da proporre alle Aziende dell’era spaziale, dagli architetti definita “era  antropocenica”, per riconquistare il senso della Verità come atto creativo  e giocondo,  tra Scienza Filosofia e Religione: per Leonardo da Vinci, come per Sant’Agostino, l’armonia e la giocondità appartengono alla divina saggezza.
Testimonial dell’evento in Team Building World Festival è Monnalisa che rappresenta il metodo della Giocondità come stimolo alla conoscenza, utile per diventare GENIALMANAGER.